Un furto in casa è sicuramente un’esperienza traumatica per qualsiasi famiglia, che lascia uno strascico di emozioni che vanno dalla rabbia, alla paura, alla vulnerabilità. Superarle non è sempre facile, e può essere necessario anche il supporto di  uno specialista per ritornare a sentirsi protetti all’interno della propria abitazione.

Insomma, un vero e proprio choc che purtroppo coinvolge un grandissimo numero di persone. Nove milioni di italiani (il 18,7% della popolazione) hanno subito almeno un furto in casa e il 44,5% conosce vicini e amici che sono stati vittime di intrusioni all’interno delle mura domestiche. Ma l’ansia riguarda anche chi questo reato non l’ha vissuto: il 52,8% degli italiani mette in cima alle proprie paure quella di subire un furto in casa, con percentuali che raggiungono il 58,6% tra chi vive in un’abitazione singola o in una villetta e il 57,6% tra gli anziani.

Riprendersi dopo il trauma del furto

Ricominciare a vivere con serenità dopo una simile avventura è un diritto di tutti. Si tratta di un percorso non sempre facile, che può richiedere diverse strategie. 

  • Mantenere la calma: è normale sentirsi agitati e ansiosi dopo un furto. E’ importante ricorda che esistono risorse e tante forme di supporto per affrontare la situazione.
    Cercare supporto emotivo: parlare con amici, familiari o persone fidate riguardo all’accaduto può essere d’aiuto per allentare lo stress e ricevere sostegno.
  • Richiedere un aiuto professionale: se la paura persiste, o addirittura il timore compromette la qualità della vita, potrebbe essere utile consultare uno psicologo o uno psicoterapeuta per imparare a elaborare l’esperienza e sviluppare strategie per gestire la paura.
  • Darsi tempo: vincere la paura richiede gradualità. Bisogna concedersi il tempo necessario per elaborare le emozioni negative e lasciarsele poi alle spalle.
  • Rinforzare la sicurezza domestica: è il più importante consiglio pratico, che però ha un riverbero fondamentale sul benessere emotivo. Rafforzare i dispositivi di protezione all’interno della propria casa contribuisce a ripristinare un senso di sicurezza. 

Riacquistare la tranquillità investendo in protezione

Non c’è niente di più importante che sentirsi al sicuro nella propria abitazione, sapendo che la propria famiglia e i propri beni sono protetti. Una delle soluzioni più efficaci per migliorare la sicurezza domestica è installare delle grate alle porte e alle finestre, a maggior ragione se l’abitazione è isolata o si trova a un piano basso.

Le inferriate alle finestre sono la soluzione più valida e immediata per proteggere la propria casa dai ladri. Quelle di Centro Inferriate sono realizzate esclusivamente in ferro e sono certificate antieffrazione: ciò significa che sono una barriera resistentissima ai tentativi di intrusione. I vantaggi di installare le grate alle finestre sono molteplici: aumentano la sicurezza della casa, dissuadono i ladri e subito assicurano una sensazione di serenità agli abitanti. Tra l’altro possono anche migliorare l’aspetto estetico della proprietà, aggiungendo un tocco di eleganza e stile.

Aumentare la sicurezza con le persiane blindate

Oltre alle grate alle finestre, un’altra soluzione da considerare per migliorare la sicurezza domestica è rappresentata dalle persiane blindate. Queste persiane sono “corazzate”, nel senso che sono progettate, realizzate e installate affinché sia pressoché impossibile forzarle. E quando si è già stati vittime di un’intrusione in casa, il bisogno di sicurezza non è mai abbastanza! 

Servizi professionali di installazione di grate alle finestre

Per garantire la corretta installazione delle grate alle finestre e delle persiane blindate, però, è necessario rivolgersi a professionisti esperti e qualificati. I tecnici di Centro Inferriate sono in grado di consigliare sulle migliori opzioni disponibili e di fornire un servizio a 360 gradi, fin dalla fase della consulenza. E, con la casa in sicurezza, la paura diventerà presto un ricordo.