finestre

E’ arrivata la primavera, le giornate sono sempre più lunghe e calde… Normale aver voglia di tenere le finestre aperte, per far entrare luce e aria buona. In questo quadro perfetto, però, c’è un ‘ma’: ed è il timore di invitare inconsapevolmente i ladri a casa propria.

Finestre e porte finestre, infatti, sono proprio le vie d’accesso preferenziali dei malintenzionati. I topi d’appartamento sono criminali opportunisti e la maggior parte di loro approfitta delle situazioni in cui è facile intrufolarsi senza fare rumore e rompendo il meno possibile. Insomma, la variabile tempo è uno degli aspetti più rilevanti nella dinamica di un furto in casa. Se porte o finestre sono spalancate, è facile comprendere che la proprietà diventi un bersaglio facile. Per prevenire i furti, la parola d’ordine – oltre a sicurezza – è dissuasione.

Finestre a prova di scasso 

Come dicevamo, le finestre e le porte sono i principali varchi a rischio di effrazione, specie se poste al piano terra o ai piani bassi. Fortunatamente, esistono soluzioni semplici e percorribili per prevenire i furti. E, allo stesso tempo, concedersi anche il piacere di tenere le finestre aperte. Vediamo come.  

Le grate di sicurezza

Una delle soluzioni più veloci, efficaci ed economiche per rendere le finestre a prova di ladro è installare le inferriate. Queste sbarre impediscono fisicamente ai potenziali ladri di accedere alla finestra per forzarne l’apertura o rompere il vetro. Tra l’altro, non è nemmeno più valida l’obiezione che le grate di sicurezza siano pervasive o che alterino l’estetica dell’immobile. Le soluzioni proposte da Centro Inferriate sono infatti estremamente versatili.

Oltre alle inferriate fisse, sono disponibili anche quelle apribili con diversi meccanismi. In questo modo, la sicurezza è garantita quando ci si assenta, mentre il panorama resta intatto quando si è in casa e si vuole godere della vista libera. Anche la questione “look” è presto risolta: Centro Inferriate realizza grate di sicurezza su misura, dopo attenti sopralluoghi, così da preservare lo stile dell’immobile e addirittura impreziosirlo. Protezione, comodità e bellezza vanno di pari passo!

Le persiane blindate 

Per una maggiore sicurezza, si possono prevedere anche le persiane corazzate, che quando sono chiuse risultano pressoché inviolabili. Resta il fatto che se non vengono adottate queste soluzioni è necessario almeno investire in serramenti e serrature di altissima qualità.

Altre soluzioni da considerare

Un’altra buona dotazione da valutare è l’installazione di luci con sensori di movimento. Si posizionano direttamente alle finestre, e sono un deterrente utile per scoraggiare i criminali anche solo dal tentare di entrare. I ladri prendono di mira le case che hanno aree di scarsa visibilità, così i vicini e le persone in zona non possono individuarli. Se l’esterno della casa è ben illuminato, è meno probabile che i ladri considerino l’immobile come un obiettivo primario.

I lampioni con sensori di movimento andrebbero posizionati a un’altezza di circa 3 metri, in modo che i malintenzionati non possano raggiungerli per disattivarli. Quando qualcuno cammina nelle vicinanze, queste luci si accendono e spaventano chiunque tenti di accedere alla proprietà. Infine, proprio come le luci, anche le telecamere di sicurezza sono un modo efficace per dissuadere i criminali: devono essere segnalate con appositi cartelli e comunque in bella vista. 

Per concludere 

Per concludere, ora è chiaro che esistono diverse opzioni per rendere le finestre più sicure, in tutte le stagioni. Con poche e semplici modifiche, come l’installazione di inferriate di sicurezza, la casa sarà sempre protetta: anche con le finestre aperte.